martedì 19 giugno 2018

RECENSIONE: SO QUANDO SEI FELICE DAL COLORE DEI TUOI OCCHI di Emiliano Di Meo

Titolo: SO QUANDO SEI FELICE DAL COLORE DEI TUOI OCCHI

Autore: EMILIANO DI MEO 

Genere: M/M Contemporaneo


Questa è la storia d'amore tra un insegnante di lingue e il giovane bassista di una rock band amatoriale. Al primo, uomo dai colori talmente chiari da sembrare albino, la vita ha insegnato a innalzare muri. Al secondo, estroverso artista metropolitano, quella stessa vita insegnerà come scavalcarli per spingersi oltre le proprie paure.

Ci sono molti generi di libri, ormai così tanti da perdere la testa, e poi c’è un genere speciale che io chiamo “La Vita secondo Emiliano”.

Il suo stile è semplice e unico. 

Quando so che esce un suo libro non leggo né trama né recensioni. Mi piace essere sorpresa dalle sue storie, e questo nuovo libro non fa eccezione.

So quando sei felice dal colore dei tuoi occhi… e subito ho pensato che la lunghezza fosse un po’ esagerata. Alla fine del libro mi sono ricreduta, non poteva esserci titolo più bello. 

Questo libro, ci regala un altro squarcio di vita vera, dove la trama di per sé è semplice, normale, dove sono i personaggi con le loro azioni e parole che si fanno portatori di messaggi importanti. Samuel e Mirko, i due protagonisti, portano in primo piano un argomento di cui personalmente sento parlare poco: l’HIV.

Negli anni ’80 ero una ragazzina ed erano gli anni dove se ne parlava molto. Sieropositivo, AIDS, HIV erano parole che facevano paura, ho visto amici, alcuni un po’ più grandi di me, morire o togliersi la vita. In quegli anni si conosceva ancora poco, la medicina non aveva trovato cure o quelle poche esistenti erano inaccessibili. Ultimamente ho visto una bellissima serie TV che ne ripercorre le tappe, intitolata When We Rise. Ho voluto che anche i miei figli la guardassero perché noto che loro, adolescenti o poco più, sanno poco e niente, e l’ignoranza, nel senso letterale della parola, è il peggior nemico. 

Solo un’anima sensibile come quella di Emiliano Di Meo poteva scrivere una storia parlando di un argomento così delicato e importante, con parole semplici, vere, senza troppi drammi, ma che sanno lasciare il segno.

Non voglio raccontare niente della trama, come dicevo non è quella che dà valore a questo libro. Mi sento di dire che ogni volta che apro un libro di Emiliano mi metto in ascolto e mi lascio trasportare dalle emozioni e dal messaggio che l’autore vuole trasmettere. Ecco è questo che vorrei dire a voi lettori: aprite So quando sei felice dal colore dei tuoi occhi e mettetevi in ascolto, con la mente e con il cuore.

L’ignoto fa paura, ma l’ignoranza ancora di più.

Grazie, Emiliano, per avermi regalato altri momenti indimenticabili.

To Emiliano: I’m proud of you. Don’t hide your pride, never. 




Emiliano Di Meo vive a Roma ed esordisce nel 2013 come autore auto prodotto con Il Chiaroscuro Delle Cose.


A partire dalla sua prima opera sono subito evidenti i temi che gli sono più cari: l’introspezione dell’animo umano e il riconoscimento dell’amore come sentimento universale che non è più possibile imbrigliare nella distinzione tra i generi. Emiliano Di Meo contribuisce a dar voce ad una comunità come quella LGBT che ancora oggi si trova costretta a combattere per il pieno riconoscimento dei propri diritti.
 

Nessun commento:

Posta un commento